bookclub gang

Noi siamo Libri alla Polvere. Siamo giovani, carini e disoccupati.

No, cioè. Frena. Giovani e disoccupati proprio no! Ma siamo molto carini e belli da vedere.
Siamo più carini che bravi, credo, anche se non dovrei dirlo per non perdere di credibilità.
Libri alla Polvere è un book club, un gruppo di lettura nato ormai 6 anni fa per mia indiscussa volontà che si è trasformato in salotto di chiacchiere e poi in vero e proprio Circolo di Lettura.

Anni fa ero una lettrice disperatamente alla ricerca dei miei simili. Li trovai nascosti alcuni nel mio passato, altri sui social media, altri ancora per passaparola. E siamo diventati qualcosa di “oltre”: ormai siamo una vera e propria gang!
Dalle fumose salette del circolino ci siamo addentrati fuori, ogni tanto, per portare il verbo letterario a Parma, oh! con eventi di indiscusso valore (ma non sempre decente affluenza!) salvo poi ritenere che si stava meglio a casa nostra. Perchè quella del salotto è la dimensione che amiamo di più, come in ogni buon romanzo ottocentesco che si rispetti.

8 teste di noi hanno pensato di aprire questo blog per puro sfogo onanistico letterario. Parleremo di ciò che è attinente al nostro circolo, ma soprattutto a ciò che ci piace, a cosa facciamo, a noi che leggiamo e sniffiamo libri.
Siamo tutti diversi, siamo sparsi per l’Emilia e abbiamo psedonimi altisonanti e a tratti imbarazzanti. A voi scoprire chi siamo!

missmolly
Miss Molly
Il capo indiscusso, il Rais Del Circolo, Presidentessa Illuminata, sua Generosità la Dittatrice. Mamma con gli anfibi di giorno e RockStar di notte come ogni supereroe che si rispetti. Polemica sempre e comunque, punk inside e un po’ outside, fissata con Jane Austen e le sorelle Bronte, con l’Inghilterra e il rosa. L’uomo che ama di più al mondo è Bruce Springsteen, abibliofoba e sempre in bilico tra agonia e speranza. HP e Marvel.

mrs fox
Mrs. Fox

volpina irritabile, sarcastica, auto ironica, alle volte permalosa, collezionista di piccole cose, mangiatrice di cioccolato, amante dei film e della fotografia, bookworm, orgogliosa socia di un circolo di lettera, austeniana convinta e senza possibilità di redenzione.

marianmosnikoff3
Marian Mosnikoff

Zitellone ventisettenne con abiti di dubbio gusto, la cui esistenza oscilla tra gli studi umanistici e un anacronistico lavoro di domestica e bambinaia. Confinata nella mia tenebrosa pianura, non perdo mai le rare occasioni di gironzolare per questo mondo o ficcare il naso nella Natura, foreste rocce o acque che siano.
Quando sono libera, e non sto imponendo la mia presenza a nessuno dei miei diletti amici, sto a casa a disegnare, scribacchiare, cucinare e tentare di imparare il norvegese. Mi piace anche struggermi per motivi molto futili.
Leggo tanto perché mi fido dei libri: non ne ho mai trovato uno che non si incastrasse perfettamente almeno a un minimo frammento dei pensieri che il mondo mi suscita, anche solo per una frase.
Quelli brutti però dopo dieci pagine li pianto lì.

karenin2
Karenin

musician, former wannabe writer, software developer, problem solver & creator

elinor
Elinor di Terralba

Anno 1988, lettrice praticamente onnivora… fatta eccezione per i racconti troppo brevi, i classici americani e i libri in cui ci sono animali che soffrono o muoiono. Praticamente un libro di racconti strappalacrime sui cani scritto da Steinbeck sarebbe la mia kryptonite. Adoro i classici italiani e inglesi, gli horror di Stephen King, le saghe familiari, le storielle ebraiche. Ho l’immensa fortuna di lavorare come educatrice per adolescenti in una biblioteca, e in qualche modo sono riuscita a fare dei libri il mio mestiere.

hanryjamesdio
Henry James Dio

Sono nata al mare, vivo sui colli, morirò sui monti.
Mi piacciono le storie su carta e su pellicola, i miei supereroi preferiti sono gli strutturalisti e il mio peggior nemico l’anti-intellettualismo militante. Di norma parlo pochissimo ma se l’argomento è Jane Austen salgo su un banchetto, faccio tintinnare un bicchiere, mi schiarisco la voce e dopo quattro ore mi portano via con la forza.
Ci sono molte cose che non capisco (specialmente se hanno a che fare coi numeri) ma quelle che non mi interessa sapere si contano sulla punta delle dita.

 

gallina
GallinaPerplessa

La “perplessità crepuscolare” di gozzaniana memoria è il mio stato d’animo abituale: a volte la assecondo a volte la combatto. Sia in un caso sia nell’altro i libri possono essere utili.

elsa
Elsa de La Storia

L’essenziale è invisibile agli occhi” scrisse Antoine De Saint Exupéry ne “Il piccolo principe”. E questa è la mia vita quotidiana: di giorno biologo che si immerge in un magico mondo infinitamente piccolo e di sera appassionata lettrice che mentre sfoglia le pagine di un romanzo si immerge in un altro magico mondo, intangibile e assolutamente privato. Leggere e parlare di libri, ecco la mia passione (oltre alle persone che amo ovviamente!).

eterea
Eterea

Dura come la roccia del litorale e morbida come la spuma del suo mare impetuoso“. Nata ligure, 35 anni or sono, in cerca di adozione in terra parmigiana, guardo il mondo con curiosità con la certezza che non finirà mai di stupirmi! Mi ci immergo con il desiderio e l’ambivalenza di essere in ogni dove per cogliere il tutto e allo stesso tempo di essere altrove, lontana per respirare il silenzio.
Se ci riesco? A volte, con l’aiuto di parole, musica, colori…Ma questa, è un’altra storia…

 

 

Annunci