Prima d’iniziare vorrei chiarire un paio di cose:
1 la qualità del post segue la filosofia di vita del grande regista Renè Ferretti:

renè ferretti

2 si può fare a meno di urlare parole quali “VENDUTA” e “GOMBLOTTO”, perché lo ammetto subito: sono stata pagata con svariate monete di cioccolato per parlare bene di questa app. Erano molto buone e le ho finite in pochi minuti.

boris-scusa-hai-rotto-il-caz

Bene, dalla regia mi hanno dato il via e sono pronta per la parte seria.

Libib è un’app che serve per catalogare libri, musica, film e giochi. È gratuita e semplice da usare, disponibile per iOS e per Android; altra cosa di fondamentale importanza (per me) è bella dal punto di vista estetico.

IMG_8583 [96470]

IMG_8581 [96468]

Come sono arrivata a scovarla? Non ve lo stavate chiedendo? Beh, vi cuccate ugualmente la risposta. Ogni tanto mi capita di pensare e in una di queste rare occasioni, mi sono chiesta se vi fosse un metodo non cartaceo per avere sempre con me la lista dei libri in mio possesso, la mia wish list, i libri dati in prestito e facile da controllare in caso di acquisti nei vari mercatini. Così sono corsa a consultare il grande pozzo del sapere: l’internt. La risposta è stata scovata poco dopo e così come un’apparizione mistica Libib si è manifestata in mezzo a luce soffusa e canti angelici; dopo averla scaricata sul mio telefono mi sono registrata e giuoia e pace si sono fatte spazio nel mio nero cuoricino. La scoperta più bella è stata quella della funzione lettura del barcode.
Avete capito bene amici lettori! La funzione lettura del barcode! Utilizzandola Libib cataloga subito il tuo libro con tutte le informazioni quali editore, anno di pubblicazione, numero di pagine e se disponibile anche l’immagine della copertina.
Mai più ditini anchilosati e occhi incrociati per via del troppo scrivere!

IMG_8589

La mia esperienza fino a ora è stata molto positiva, sto continuando a catalogare i libri che possiedo e ad aggiungerne alla wish list, posso controllare quale edizione di un libro possiedo quando non la ricordo e in caso volessi acquistarne un’altra differente. È possibile creare quante liste si vuole e nominarle in base allo scopo per le quali si vogliono usare. Non occupa molto spazio ed è intuitiva e non mi stancherò mai di dirlo: è gratis! Amo profondamente questa app e la consiglio caldamente a tutti i bibliofili!

Grazie a tutti quelli che hanno avuto la pazienza e la forza di leggere il post fino in fondo.

che-monnezza

Annunci